Il silenzio della rilettura


programma


eco-webPresentazione dell’ultimo libro di Umberto Eco, Pape Satàn Aleppe

Con Mario Andreose e Luigi Vicinanza

Castelsardo –  Sala XI del Castello dei Doria
Sabato 3 settembre ore 22:00

Dopo la recente scomparsa del maestro Umberto Eco e l’annuncio dell’uscita del suo ultimo romanzo Pape Satàn Aleppe, per la nuova casa editrice La nave di Teseo, Il Festival Un’isola in rete racconterà il libro e l’uomo, attraverso le prestigiose voci di Mario Andreose, giornalista, traduttore ed editore italiano (Editor dello stesso Umberto Eco) e Luigi Vicinanza, Direttore responsabile de L’Espresso.

«Crisi delle ideologie, crisi dei partiti, individualismo sfrenato… Questo è l’ambiente – ben noto – in cui ci muoviamo: una società liquida, dove non sempre è facile trovare una stella polare (anche se è facile trovare tante stelle e stellette).
Di questa società troviamo qui i volti più familiari: le maschere della politica, le ossessioni mediatiche di visibilità che tutti (o quasi) sembriamo condividere, la vita simbiotica coi nostri telefonini, la mala educazione.
È una società, la società liquida, in cui il non senso sembra talora prendere il sopravvento sulla razionalità, con irripetibili effetti comici certo, ma con conseguenze non propriamente rassicuranti. Confusione, sconnessione, profluvi di parole, spesso troppo tangenti ai luoghi comuni.

“Pape Satàn, pape Satàn aleppe”, diceva Dante nell’Inferno (VII, 1), tra meraviglia, dolore, ira, minaccia, e forse ironia»